Questo sito utilizza i cookies e le variabili di sessione per migliorare la tua esperienza di navigazione offrendoti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'automatica accettazione. Per ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

Forse sono ferito senza sanguinare

Forse sono ferito senza sanguinare
da un raggio della tua vita
e a mezza selva mi trattiene l'acqua:
la pioggia che cade col suo cielo.

Allora tocco il cuore madido:
lì so che i tuoi occhi penetrarono
la regione estesa del dolore
e un sussurro d'ombra sorge solo:

Chi è? Chi è? Ma non ebbe nome
la foglia o l'acqua oscura che palpita
a mezza selva, sorda, sul cammino,

e così, amor mio, seppi che fui ferito
e lì nessuno parlava, solo l'ombra,
la notte errante, il bacio della pioggia.

Altri articoli...

Tutti i diritti delle opere pubblicate in Pensieri e Poesie appartengono agli autori e sono protette eventualmente dai loro diritti. Se si riscontrassero appropriazioni indebite e copie non autorizzate, contattateci che provvederemo all'eliminazione dell'opera.